La mappa dei miei riferimenti

Archivio dell'autore

La densità fisica del reale

La realtà è costituita di una densità impressionante di soggetti e fatti la cui quasi totalità è del tutto al di fuori della nostra capacità di percezione e, infinitamente di più, della soglia di a…

Sorgente: La densità fisica del reale

Annunci

La fine degli intellettuali del microblog?

View at Medium.com


Come nacque la rivista “Le Interferenze”

Sorgente: Come nacque la rivista “Le Interferenze”


La fine della “posta”

Sorgente: La fine della “posta”


Somatizzazioni! Ascoltare i corpi

di Cristina Merlo

Sorgente: Somatizzazioni! Ascoltare i corpi


Educational Theories Explored – An Index of the Most Influential Theories Informing Learning Design

The Learning Renaissance

Without a coherent and consistent theory to underpin learning, you risk each lesson or learning episode becoming a stand alone and random opportunity.

Our friends at Educational Technology and Mobile Learning have referred us to the excellent work of Instructional Design who have published a list of fifty of the most influential educational theories which inform the design of learning.

learningtheories Image from cmapspublic.ihmc.us, via Jann Price on Pinterest: https://uk.pinterest.com/pin/520025088193730962/

You can visit the list here: Learning Theories | www.instructionaldesign.org
Via ETML: Over 50 Learning Theories Explained for Teachers | ETML

View original post


Essere Cartier-Bresson


Essere Cartier-Bresson

Sorgente: Essere Cartier-Bresson


Il sé come paesaggio

Sorgente: Il sé come paesaggio


Il sé come paesaggio

Interferenze

Villa Pisani Stra Labirinti di Villa Pisani

Per ritrovarsi occorre essersi persi

Dagli anni della psicanalisi ad oggi si è posta un’enfasi eccessiva e sempre crescente sulla conoscenza di sé.
Già il termine stesso ha una chiave di lettura differente nelle lingue continentali europee rispetto all’anglosassone e soprattutto nella concezione statunitense.
Quando Jung parla di sé, intende qualcosa di completamente differente dall’Io, distinzione che fra gli anglofoni non esiste, in quanto di “sé” o di “io” non ne possono esistere diversi: il soggetto è soggetto sociale e quello che attiene alle religioni, anima o spirito che sia, è un altro “pezzo” che non centra niente con la vita di tutti i giorni.
L’idea di sé come parte diversa dall’io la ritroviamo ancor più spiccata nella filosofia e nelle religioni orientali.

L’esperienza delegittimata

perdersi man-in-labyrinth-300x235Ci si pone frequentemente la questione del perché dovremmo essere nati con un “Io finto” se poi ci toccava scoprire quello…

View original post 1.603 altre parole