PubliCalendar

Vai al mio tempo libero



Portfolio

Vai alla mappa delle mie presenze



Inconscio come non-luogo della NuovaIpnosi.

I libri degli psicologi.

Screenshots_2014-08-28-12-25-17Con tutte le perplessità che ho sempre nutrito nei confronti di Facebook devo dire che negli ultimi mesi il suo staff sta facendo un ottimo lavoro.

Ma quello che mi porta a condividere sempre più con quello fra le decine di social che uso è la cultura sociale comunicativa dei suoi utilizzatori; il fatto che, ipotizzati 30 i lettori di un post condiviso, almeno 3 danno segno di averlo considerato.

Gli altri social sono luoghi frequentati soprattutto da curiosi e spioni opportunisti egocentrici, o sfruttatori da rapina.

Credo che il tempo mi darà ragione: o la cultura delle non-comunità degli altri social come questo in cui non a caso sto scrivendo cambierà o ne rimarrà solo uno. E ovviamente non sarà questo (Twitter è diventato altro da tempo e WordPress o Medium sono esclusi dal tema).

La depressione dell'agricoltore.

A che servono le parole senza contatto?

Che me ne faccio dell'informazione se non c'è scambio?

A che serve dire se non trovo qualcuno con cui fare?

A che pro essere se non ho con chi stare?

Per chi suonare se non si fanno più cori?

Perché fotografare se non si sviluppa insieme?

Che cosa me ne faccio di Internet senza la Strada?

 

Scaletta del numero 1

Cfr.

Per lungo tempo siamo cresciuti credendo che il manifatturiero rappresentasse il passato, mentre il futuro corrispondeva a fruste, ripetitive e alfine vuote parole d'ordine dei futurologi dell'economia:

  • Terziario Avanzato
  • Post-Industriale
  • Post-Moderno
  • Società dei Servizi
  • Società della Conoscenza
  • Knowledge Workers…

I nostri figli, è vero, non potranno non studiare e l'aver fatto l'Università sarà ripagante alla lunga – forse.

Tuttavia, mettiamocelo in testa, i Knowledge Worker sono in tale esubero da finire per essere i nuovi schiavi. E chi rinuncia alla gioventù per studiare al fine di divenire uno schiavo può sviluppare solo due cose che sono del tutto antitetiche sia con lo sviluppo che con l'innovazione scientifica e civile:

 

  • La Rassegnazione
  • Il Rancore e l'Odio

 

Dobbiamo aver chiari due precetti:

 

  • I prossimi Imperatori e Dittatori (poco importa se della politica o del mercato) saranno i detentori delle materie prime
  • Quando si esce dal sentiero della saggezza e della solidarietà, la logica ultima sono le armi e la guerra (poco importa se estera o civile – come questo stato di cronica guerriglia civile con cui le lobbies soggiogano i cosidetti “paesi in via di sviluppo” in nome di una democrazia che è più incline al genocidio mimetizzato e occultato delle diattature di ieri).

 

Che si sia da tempo superato il confine della follia è dato da questo semplice contrasto: siamo

  • la società che più rapidamente perde risorse per i grandi numeri dei suoi membri
  • genera un continuo incremento negli sprechi (in particolare alimentari e tecnologici)

Nessuna logica di mercato può modificare quest’escalation.

Solo una politica di saggezza e solidarietà.

I nostri nonni dicevano in condizioni di gran lunga peggiori: “ne si esce tutti insieme con quello che abbiamo”. Oggi non si sente alcun ragionamento che esuli da “IO”.

Che si sia da tempo superato il confine della follia è dato da questo semplice contrasto: siamo la società che più rapidamente perde risorse per i grandi numeri dei suoi membri genera un continuo incremento negli sprechi (in particolare alimentari e tecnologici) Nessuna logica di mercato può modific … … è tratto da enniomartignago’s posterous – http://enniomartignago.posterous.com , all’indirizzo: http://enniomartignago.posterous.com/le-contraddizioni-delloccidente

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.